Search for content, post, videos

La celebrazione della moda attraverso il cinema

Indietro1 di 2

Ha inizio oggi il Fashion Film Festival Milano 2021 con tante novità

La contaminazione tra le arti è inevitabile, soprattutto quando una diventa strumento di narrazione dell’altra. Così succede con la moda e il cinema: inizia oggi il Fashion Film Festival Milano, evento internazionale di moda e cultura fondato e diretto da Constanza Etro. Una settima edizione che presenta due importanti novità: la collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana e la partecipazione alla Fashion Week Uomo dal 13 al 18 Gennaio 2021.

Tutti i giorni fino al 18 gennaio sarà possibile visionare sul sito della Camera della Moda Italiana, la selezione ufficiale di questa edizione che vede più di 200 fashion film in Concorso selezionati fra oltre 1000 fashion film ricevuti gratuitamente. Provenienti da 60 paesi, FFFMilano diviene un vero ponte culturale tra comunità diverse, una vera iniziativa inclusiva che celebra la diversità. Inoltre, grazie alla filosofia del festival “Il Grande aiuta il Piccolo” sarà possibile visionare lavori dei grandi nomi della moda e del cinema come Matteo Garrone, Dior, Gucci, Hérmes, Fendi, Trussardi, Burberry, Fabien Baron, Haiko Keinath, Jacob Sutton, insieme a giovani talenti emergenti nella stessa vetrina mondiale.

Inoltre, quest’anno, sarà presente una sezione speciale dedicata al Made in Italy e alla creatività italiana “The World of Italian Fashion Films”, 6 Conversazioni con personaggi di spicco, 5 Premier di Lungometraggi e i due progetti speciali ormai pilastri della sezione Fuori Concorso: #FFFMilanoForGreen dove il Festival continua la sua missione di promuovere ed educare verso la sostenibilità, dando spazio alle realtà, ai designer e alle istituzioni che sono in prima linea per supportare uno stile di vita sostenibile. Inoltre #FFFMilanoForWomen: un’altro importante progetto che da anni caratterizza il Festival dove si promuove e sostiene il talento femminile, dando spazio e voce a progetti sociali, registe, designer, imprenditrici e attiviste.

Tra i partecipanti del Festival ci sarà anche L’Istituto Europeo di Design con i 6 fashion film Amphibia ideati e presentati in anteprima ad Altaroma lo scorso gennaio 2020 da team multidisciplinari di studenti IED. Amphibia è una raccolta di suggestioni sull’acqua vista come una risorsa primaria dell’ecosistema, che genera e influenza la vita dell’uomo rappresentandone un motore primario. L’acqua interpretata come nascita, trasformazione, evoluzione, adattamento all’ambiente.

Il filo conduttore dei 6 fashion film Crawled Ashore, Gola, Out.Create, Petricore, The Abstract Problem e Venus è proprio la bellezza narrata della risorsa naturale per eccellenza del nostro Pianeta, che nel suo continuo movimento non è mai uguale a sé stessa. Crawled Ashore è un’esortazione a prendere coscienza del cambiamento climatico ma anche ad imparare nuovamente l’alfabeto perduto della natura; Gola riaccende la questione di come le cattive abitudini alimentari dell’uomo hanno trasformato l’idrosfera in un oceano di plastica; Out.Create invita ad adottare un atteggiamento di speranza e ottimismo come fonte di un cambiamento reale; in Petricore si rivive la sensazione della terra bagnata dalla pioggia che emana il suo inconfondibile odore; The Abstract Problem affronta la realtà della costante decrescita o improvviso innalzamento del livello delle acque del Pianeta e ancora la Venere contemporanea di Venus ci parla di rinascita, di adattamento e di speranza: la vita che si ridefinisce in corpi nuovi, inaspettati e meravigliosi.

Indietro1 di 2